Rhapsody in blue

martedì 23 marzo 2010

Ronciglione Jazz Spring Festival

Saranno il piano di Giovanni Mirabassi e la tromba di Flavio Boltro gli ospiti d’onore della prima giornata del Ronciglione Jazz Spring Festival.
Venerdi 2 marzo alle ore 22 presso il teatro Petrolini di Ronciglione
il rodato duo, reduce dal successo del loro tour internazionale, chiuderà la prima giornata del festival.
L’energia espressiva unica del trombettista Flavio Boltro incontra il suono emozionante e essenziale del pianista Giovanni Mirabassi.

Flavio Boltro fa parte della scena jazzistica mondiale da più di 15 anni.
Diplomatosi al Conservatorio di Torino, si è esibito accanto a musicisti come Cedar Walton, Bob Berg, Don Cherry, Billy Hart e Billy Higgins.
A partire dal 1990 ha suonato in veste di sideman di Freddie Hubbard e Jimmy Cobb, prima di diventare un componente del gruppo jazz di Laurent Cugny e di suonare con Aldo Romano.
Dopo aver fatto parte stabilmente per quattro anni della ONJ Francese e del sestetto di Michel Petrucciani, fa parte del Di Battista-Boltro Quintet.
Artista brillante e versatile, Boltro ha anche grandi doti di compositore: ha infatti inciso gli album “Road Runner” e “40°”.
Giovanni Mirabassi è un pianista autodidatta.
Dopo alcune collaborazioni importanti in Italia, ha suonato anche con Chet Baker nel 1987 a soli 17 anni e con Steve Grossman nel 1988, si stabilisce a Parigi nel 1992.
Vincitore del concorso internazionale di Avignone nel 1996 come migliore solista, registra il disco «Dyade -- En bonne et due forme» in duo con il contrabbassista Pierre-Stéphane Michel. Collabora con numerosi musicisti della scena parigina e internazionale come Flavio Boltro, Stefano Di Battista, Louis Moutin, Glenn Ferris, Andrzej Jagodzinski, Michel Portal, Nelson Veras.
Il duo però non sarà l’unico protagonista della giornata.
Infatti a partire dalle 17 con l’inaugurazione della mostra fotografica “ Nove anni di Tuscia in Jazz”, si aprirà ufficialmente il Ronciglione Jazz Spring Festival.
Alle 18 presso il castello della Rovere Farnese si terrà il concerto del Massimo Lattanzi Trio.
Alle 19 presso la Chiesa del Collegio si terrà il concerto con la presentazione del nuovo disco di Massimo D’Avola con il suo trio prodotto dall’etichetta del festival.
Alle 20 presso il Bar Novo suonerà il Duo Mascio-Desiato.
Alle ore 20.45 presso il ristorante La Taverna della Canonica ci sarà Aldo Bassi con Mianulli e Cidale.
Seguirà il concerto del duo di Mirabassi e Boltro al Teatro Petrolini e la giornata si chiuderà con le jam session around midnigth presso il Blu Notte di via delle vigne.
I concerti a pagamento presso il Castello dei Torrioni e il Teatro Petrolini saranno accompagnati da una degustazione di vini e prodotti della Tuscia a cura dell’Enoteca Provinciale di Viterbo.
I biglietti per i concerti sono già in prevendita presso l’agenzia Vicotours di Ronciglione (0761/625162 o 392/9015256).
Il festival continuerà proponendo cinque concerti giornalieri fino al 5 aprile proponendo grandi nomi del panorama nazionale ed internazionale come: Rick Margitza, Paolo Recchia, Marco Tamburini, Maria Neckman, Dario Deidda, Aaron Parks, Flavio Boltro, Leonardo Corradi, Aldo Bassi, Nil Felder, Colin Stranahan, Giorgio Rosciglione, Gianni Giudici, Max Ferri, Gegè Munari e tantissimi giovani ed affermati musicisti italiani.
Per chi volesse passare più di un giorno a Ronciglione può contattare l’agenzia Vicotours ed usufruire degli speciali pacchetti turistici creati per l’occasione.
Info http://www.tusciainjazz.it/

fonte http://www.ontuscia.it/news.php?extend.2937.3

Nessun commento: