Rhapsody in blue

venerdì 30 aprile 2010

Cormòns: rassegna"JAZZ & WINE SCONFINANDO

I concerti si terranno al Teatro Comunale, a Smartno (SLO) e sul Monte Quarin
JAZZ & WINE SCONFINANDO 2010 apre con
GIL SCOTT-HERON
Grande attesa per la leggenda dello “spoken word”, a Cormòns il 6 maggio CORMONS (GO). Cinque concerti di imperdibile musica, con tre protagonisti internazionali, di cui fanno parte un atteso ritorno - che sta già facendo parlare di sé anche oltre confine – e musicisti nostrani. Questa è la ricetta di JAZZ & WINE OF PEACE – SCONFINANDO, rassegna primaverile che Circolo Controtempo ha in serbo dal 6 maggio al 13 giugno 2010, come preambolo al Festival Jazz & Wine of Peace di ottobre.
Mentre a Trieste si conclude l’altra rassegna di Controtempo, Le Nuove Rotte del Jazz 2010, a Cormòns, il Circolo di appassionati di jazz è riuscito a creare un cartellone di eventi musicali unico nel suo genere, inserito nel programma di “Sconfinando”, l’ormai tradizionale progetto culturale per chi ama vivere il Collio, a cavallo tra Italia e Slovenia.
Ecco che, grazie al contributo di Comune di Cormòns e Provincia di Gorizia, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, Camera di Commercio di Gorizia e in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, Cantine aperte – Movimento Turismo del Vino FVG, Opcina Brda e l’Associazione Opoka, i concerti di Controtempo partiranno con l’atteso ritorno di GIL SCOTT-HERON.
Autentica leggenda della black music (classe 1949), padre dello spoken word, è un poeta inquieto di cui si erano perse le tracce per più di 13 anni.
Il concetto di “precursore” trova pochi esempi più calzanti del suo, se si considera quello che l’artista americano è stato per la musica nera a partire dalla fine degli anni ‘60: poeta, musicista e autore si fece notare a inizio carriera come “spoken word soul performer” e grazie alla sua fortunata collaborazione con Brian Jackson è diventato nel corso di pochissimi anni un punto di riferimento per la scena jazz, blues e soul.
Da questa collaborazione sono nati album quali “Pieces of a Man” e “Winter”, che hanno influenzato e plasmato generi quali l’hip hop e il soul.
Il suo stile è stato definito “proto rap” proprio per l’incredibile anticipo con cui Gil ha intuito il futuro della black music.
Il lavoro di Scott-Heron viene spesso associato all’attivismo militante afro-americano, e ha raggiunto l’apice della notorietà con una delle sue composizioni più rappresentative: “The Revolution Will Not Be Televised”.
Dopo un difficile periodo di marginalità e dipendenze, ritorna più in forma che mai con l’album “I’m New Here” - uscito a febbraio 2010 e accolto come un capolavoro dalla critica internazionale - che sarà presentato al Teatro Comunale di Cormòns, giovedì 6 maggio, dalle ore 21.
Il 22 maggio, stessa ora e luogo per il ritmo senza confini di TRILOK GURTU BAND, ponte ideale fra cultura orientale e occidentale, la cui concezione ritmica ha radici indiane, ramificate nel jazz e nell’Africa.
La carriera di Gurtu inizia negli anni ‘70 con un fuoriclasse del free jazz come il trombettista Don Cherry, prosegue al fianco di Ralph Towner con gli Oregon, del sassofonista Jan Garbarek e della Mahavishnu Orchestra di John McLaughlin, nella quale entra stabilmente.
Negli anni ’90 diventa un riferimento per gli amanti della world music, ma collabora anche con Joe Zawinul, Bill Laswell, Pharoah Sanders, Pat Metheny, Gilberto Gil e Ivano Fossati.
A Cormòns, presenta l’ultimo album dal titolo “Massical”, disco prodotto con il compositore e violinista Carlo Cantini, con ospiti di rilievo come Jan Garbarek e Sabine Kabongo delle Zap Mama.
Alle 12 del giorno successivo, domenica 23 maggio, nella Chiesa della Beata Vergine del Soccorso - Monte Quarin, saranno due artisti nostrani a proseguire gli appuntamenti di JAZZ & WINE OF PEACE - SCONFINANDO.
Alessandra Franco e Giovanni Maier incrociano la propria sensibilità in JOURNEYS, un incontro poetico di musica improvvisata tra due estremi, folklore e sonorità contemporanee, da cui nascono blues e brani di composizione originale che stanno per essere prodotti dall’etichetta Artesuono di Stefano Amerio.
La voce di Alessandra Franco riecheggia Cathy Berberian, mezzosoprano statunitense, interprete delle opere vocali d’avanguardia, nella seconda metà del Novecento.
Alle 21.00 di martedì 1 giugno, si torna a Teatro con SABA.
Nata a Mogadiscio da padre italiano e madre etiope di origini somale, è un intreccio di Paesi, storie e destini che riguardano da vicino la memoria italiana, e rappresenta in musica il fermento culturale delle seconde generazioni.
Affiancata da una band internazionale, sposa alla lingua somala echi pop, ritmi r’n'b e cadenze soul, intrecciando la propria voce con Amref, per ribadire che l’Acqua è vita e tutti ne hanno diritto. “Biyo” - “acqua” in somalo - è il titolo del suo ultimo disco.
SABA porta sul palco una tanica gialla, quella tanica per l’acqua che milioni di africani in cammino hanno con sé, un oggetto che per la cantante fa da megafono a storie d’amore, di viaggio e di deserti, di foreste minacciate dall’uomo e di città che pulsano di vita, di guerre vicine e lontane.
JAZZ & WINE OF PEACE - SCONFINANDO cala il sipario domenica 13 giugno alle 19, nella piazza di San Martino di Quisca (Smartno), in Slovenia (in caso di pioggia, nella Casa della Cultura), con ZUF DE ZUR, band italiana che valorizza la ricchezza sonora multietnica del territorio goriziano, in cui si mescolano festosamente ritmi e lingue di matrice latina, germanica e slava.
Nei loro concerti, travolgenti ballate e liriche poetiche si fondono per dare vita a uno spettacolo indimenticabile e suggestivo, con sei strumenti acustici e voci.
Per chi non si accontentasse di tutta questa musica, a Cormòns, sabato 22 maggio a La Pergola e martedì 1 giugno da In Taberna, sono previsti dopo-concerti gratuiti ‘Round Midnight a partire dalle 23.30, con ARTROBIUS e BRICK HOUSE.
Per maggiori informazioni, potete consultare http://www.controtempo.org/,
scrivere a info@controtempo.org o chiamare i numeri 348 85 75 677 - 347 44 21 717.
Prevendite disponibili all’Osteria Caramella, di via Matteotti - Cormòns (0481 639 341), nei punti Box Office (info su http://www.boxofficeitalia.com/) e online su http://www.boxol.it/
Il costo dei biglietti è di 20 euro (interi) e 15 euro (ridotti), con posti numerati.
A ingresso libero, i concerti del 23 maggio (Journeys) e 13 giugno (Zuf de Zur).
PROGRAMMA
Giovedì 6 maggio, Teatro Comunale - ore 21.00GIL SCOTT-HERON (USA)
Sabato 22 maggio, Teatro Comunale - ore 21.00TRILOK GURTU BAND (INDIA)
Trilok Gurtu percussioni, voce
Carlo Cantini violino, tastiere, melodica
Andy Suzuki sax, flauto, tastiere
Johann Berby basso
Roland Cabezas chitarra
Domenica 23 maggio, Monte Quarin
Chiesa della Beata Vergine del Soccorso,ore 12.00 (ingresso libero)
JOURNEYS (ITALIA)
Alessandra Franco voce
Giovanni Maier contrabbasso
Martedì 1 giugno, Teatro Comunale - ore 21.00
SABA (ITALIA - SOMALIA)
Saba voce
Cheikh Fall kora, djembe
Tatè Nsongam chitarre, djembe
Martino Roberts basso
Domenica 13 giugno, Smartno - San Martino di Quisca (SLO)
in piazza(in caso di pioggia a Hisa Kulture - Casa della Cultura),
ore 19.00
ZUF DE ZUR (ITALIA)
Gabriella Gabrielli voce
Francesca Altran violino
Federico Magris violoncello
Roberto Nonini clarinetto
Maurizio Veraldi organetto
Mauro Punteri chitarra, voce
Emanuele Diego Primosi percussioni
Dopo-concerti ROUND MIDNIGHT
Sabato 22 maggio, ore 23.30
Pizzeria Ristorante ALLA PERGOLA (Cormòns, Via Matteotti 42)
ARTROBIUS
Simone Kodermaz violino -
Graziano Kodermaz sassofoni -
Paolo Visintin trombone -
Marco Gregoric tastiere -
Marco Blasig basso -
Marco Boscarol batteria
Martedì 1 giugno, ore 23.30Bar Ristorantino
IN TABERNA (Cormòns, via Friuli 10)
BRICK HOUSE
Franz Suraci voce -
Marco Gregorig tastiere -
Massimo Pozzebon basso, voce -
Massimo Chivilò e Peter Sammons chitarra
- Paolo Craighero batteria
INGRESSO CONCERTI (posti numerati)intero 20 Euroridotto 15 Euro
INGRESSO LIBERO per Journeys (23 maggio) e Zuf de Zur (13 giugno)
PREVENDITE
Osteria Caramella
Via Matteotti – Cormòns (GO)+39 0481 639 341
Circuito Box Office
Info su http://www.boxofficeitalia.com/
Prevendite online su http://www.boxol.it/
CIRCOLO CONTROTEMPO
+39 348 85 75 677+39 347 4421717
info@controtempo.org
http://www.controtempo.org/
UFFICIO STAMPA
Luca di Varmo+39 348 46 19 457
addettostampa@controtempo.org

http://udine.blogolandia.it/2010/04/30/cormons-ospita-jazz-e-wine-of-peace-sconfinando-dal-6-maggio-al-13-giugno-2010/

Nessun commento: