Rhapsody in blue

mercoledì 12 maggio 2010

Cineteatro Gavazzeni di Seriate : Piazzalunga-Bombardieri-Bertoli

Seriate - Edizione limitata come quantità di proposte (tre), ma non come qualità per la rassegna che gioca su note inconsuete.
Venerdì 14 maggio 2010
il Trio Piazzalunga, Bombardieri, Bertoli propone
"Orsù all'Opera".
Suonintorno riparte dall'opera in jazz

Si riparte venerdì 14 maggio al cineteatro Gavazzeni di Seriate con un appuntamento particolare tra classica e jazz: la presentazione del cd “Orsù all’Opera (Improvvisando su Bohéme, Carmen e L'Elisir d'amore)" con il Trio Piazzalunga, Bombardieri, Bertoli.
Ricomincia così la nuova stagione, l'ottava, di “Suoni Intorno – Note Inconsuete”, rassegna che ogni anno arricchisce la primavera musicale bergamasca con concerti di musica jazz a ingresso libero.
Organizzata dall’Associazione Suonintorno sotto la direzione artistica di Stefano Bertoli e Carla Cordioli, quest’anno la rassegna sarà in "edizione limitata" ovvero si snoderà lungo 3 appuntamenti fino al 17 Giugno e sarà itinerante tra i Comuni di Seriate, Bergamo e Stezzano. Nonostante il ridotto numero di appuntamenti, i concerti che verranno proposti sono tutti votati all’originalità e al dialogo tra musica Jazz e Classica, includendo anche prime esecuzioni assolute.
“Suonintorno - Note inconsuete” si pone l’obiettivo di porgere all’attenzione del pubblico bergamasco progetti musicali originali di ispirazione jazzistica che nel crossover tra i generi trovano la loro caratteristica dominante.
Da qui il sottotitolo “Note inconsuete”, laddove l’inconsuetudine non è sinonimo di “difficile o complicato” ma, caso mai, di curioso e di ricercato.
A tal scopo sono stati invitati artisti di fama nazionale ed internazionale non dimenticando anche la presenza di quei bergamaschi che si sono messi in luce ben oltre i confini del nostro territorio. Anche il titolo “Suonintorno” ha un significato ben preciso: intorno al centro e cioè in provincia. La rassegna infatti consorzia una serie di Comuni ubicati nella cintura bergamasca allo scopo di ottimizzarne gli investimenti in campo culturale in una visione ampia e integrata, sotto l’egida di quella Grande Bergamo che proprio in questi anni sembra essere una delle idee guida dell’azione politica locale.
La rassegna dunque si inaugura il 14 maggio al cineteatro Gavazzeni a Seriate
con Fabio Piazzalunga pianoforte, Guido Bombardieri clarinetti e sax, Stefano Bertoli batteria e percussioni: il Trio presenterà il cd “Orsù all’Opera.
(Improvvisando su Bohéme, Carmen e L'Elisir d'amore)".
Si tratta di un progetto musicale particolarmente originale nato da un’idea del direttore artistico del Teatro Donizetti di Bergamo, sostenuto e prodotto dalla Società del Quartetto di Bergamo, che ha richiesto al Trio di Piazzalunga, Bombardieri e Bertoli alcuni anni di preparazione per reinterpretare in chiave jazzistica in maniera rispettosa, fresca e divertente, celebri brani ed arie tratte dalle altrettanto celebri opere Bohéme di G. Puccini, Carmen di G. Bizet e l’Elisir D’Amore di G. Donizetti.
Si prosegue il 27 Maggio al Cascinetto di Stezzano con il freschissimo “Nat Trio” di Marcella Carboni arpa con Elisabetta La Corte basso Simone Dionigi Pala sassofono tenore e soprano. Sicuramente questa è una delle rare occasioni per ascoltare musica jazz eseguita all’arpa, strumento tipicamente classico ma dalle ricchissime potenzialità espressive al di soora di ogni genere musicale.
Marcella Carboni è una giovane promessa della scena musicale italiana ed è stata segnalata dalla rivista Musica Jazz tra i “migliori strumentisti dell’anno” e “miglior nuovo talento” 2008.
Infine, “Suonintorno – Note Inconsuete” si concluderà il 17 giugno con un gran finale all’aperto al Parco dei Colli di Bergamo con una prima assoluta e produzione originale di Suonintorno: il Miniaduo con Giovanni Falzone alla tromba e Michele Rabbia alle percussioni e live electronics. Falzone e Rabbia sono due tra i più rilevanti e affermati musicisti della nuova scena jazz italiana ed internazionale. Falzone, vincitore del prestigioso premio internazionale Django D’or, spicca nella scena dei trombettisti per grandi doti tecniche, espressive ed anche compositive.
Michele Rabbia vanta numerose collaborazioni con i più grandi artisti della scena internazionale e si caratterizza per la grande libertà espressiva ed estrema creatività.
Un duo esplosivo!
Informazioni: ass. Suonintorno, via Monte Bianco, 6 - 24020 Gorle (Bg)tel. 035.4520187
www.suonintorno.it

Nessun commento: