Rhapsody in blue

mercoledì 26 maggio 2010

Iseo Jazz Festival

Iseo Jazz Festival
dal 10 luglio all'8 agosto
Tra solide conferme e nuove proposte destinate a lasciare il segno, anche quest'anno il jazz inonderà l'estate dei bresciani.
Giugno e luglio offriranno una vera e propria full immersion nei suoni creativi di questo raffinato genere musicale, con eventi di assoluto spessore distribuiti in luoghi caratteristici della città e della provincia.
Ad aprire la serie di appuntamenti sarà come da tradizione Iseo Jazz.
La rassegna diretta da Maurizio Franco (http://www.iseojazz.org/ o http://www.sassabanek.it/), in programma dal 10 luglio all'8 agosto, avrà un'anteprima - domenica prossima (ore 21) in piazza Garibaldi a Iseo con la performance degli studenti dei Civici Corsi di Jazz di Milano diretti da Marco Vaggi e la partecipazione di Enrico Intra - ed un epilogo, entrambi dedicati a giovani musicisti, e per la prima volta salirà in montagna, a Montecampione.
Il programma presenta diversi musicisti che non hanno mai suonato a Iseo Jazz: da Carlo Actis Dato a Mario Piacentini, dalla J.W. Orchestra di Marco Gotti a Carlo Morena, oltre al New-X Quintet.
Inoltre, ci saranno gli inediti duetti tra Rava (vincitore del Top Jazz) e Rea, e Intra-Ottaviano, questi ultimi con le immagini di Pino Ninfa prese in Sudafrica, oltre allo storico sodalizio Trovesi-Coscia.
Infine, Roberto Gatto, insignito del Premio Iseo insieme ad Antonio Calbi, presenterà il suo tributo a Shelly Manne.
Per il festival del Jazz on the Road, diventato ormai un classico di stagione nella splendida cornice di piazza Tebaldo Brusato, l'appuntamento sarà dal 12 al 16 luglio.
Cinque serata come sempre di levatura internazionale, con l'atteso ritorno di Murk Turner e formazioni per lo più in trio che annoverano nomi del calibro di Ethan Iverson, Larry Grenadier, Karsten Lipp, David Kikoski, Eddie Gomez e Roberto Gatto (il calendario dettagliato sul sito del festival http://www.jazzontheroad.net/).
SUL GARDA, a compensare il vuoto lasciato dalla mancata replica di «DivaninJazz» a Toscolano, sarà la nuova proposta dell'associazione Re:think-art: la «Settimana Jazz del Vittoriale».
Nello splendido scenario del teatro e del parco della storica dimora dannunziana, dal 19 al 25 luglio, tra concerti, workshop, convegni, master class e mostre, si avvicenderanno maestri indiscussi del jazz mondiale, da John Taylor a Stefano Bollani, da Enrico Rava a Theo Bleckmann, accanto ai talentuosi Dan Kinzelman, Walter Beltrami e Francesco Bearzatti (http://www.rethink-art.com/).
Per un evento che si prepara al debutto, un altro di consolidata fama si ferma per problemi di bilancio: è il caso del Roè Volciano Jazz.
E a differenza della passata edizione niente tappa in terra bresciana per il veronese Garda Jazz Festival.
Non mancherà invece qualche trasferta in provincia il Clusone Jazz Festival.
La manifestazione bergamasca, in scena dal 18 giugno all'1 agosto, riserva due date in Valcamonica: il 22 luglio a Malegno con Luigi «Lullo» Mosso e il giorno successivo a Capo di Ponte con Roberto Dani.
Tornando sul lago di Garda, gradito ritorno per «La Rocca in Jazz», dal 14 luglio al 6 agosto, mentre prosegue fino a settembre inoltrato la rassegna «Gargnano in Jazz Summer 2010». Infine, il 9 e il 16 settembre sul sagrato della chiesa del Carmine, in città, prenderà il via la prima edizione della rassegna «Four, four, four» dell'AltroSuono.
Paolo Bornatici
http://www.bresciaoggi.it/stories/Home/154277_dai_laghi_alla_citt_unestate_a_tutto_jazz/

Nessun commento: